Skip to Content

Chi siamo

Cos'é il LUG Vicenza:

Il LUG Vicenza è un Gruppo di Utenti del Sistema Operativo GNU/Linux (e altro Software Libero),che vivono, studiano o lavorano a Vicenza e provincia. Questo vincolo non è stretto: però essendo le attività svolte in territorio vicentino, è preferibile risiedere in zone almeno vicine alla provincia di Vicenza (o poterci giungere facilmente).

Gli scopi del gruppo sono:

  • favorire la diffusione e la conoscenza di GNU/Linux e del Software Libero nel territorio vicentino;
  • organizzare manifestazioni, corsi e appuntamenti riguardanti GNU/Linux e il Software Libero;
  • favorire l’incontro di utenti GNU/Linux e Software Libero con reciproci scambi di opinioni ed esperienze;
  • tenersi in contatto con altri gruppi di utenti GNU/Linux e Software Libero;
  • ... trovarsi in allegria davanti ad una pizza o ad un birra =)

Il tutto è svolto dall’opera volontaria e non retribuita dei partecipanti del gruppo.

Il Software Libero:

Alcuni riferimenti al Software Libero.....

 

L'associazione:

  • L'attuale Consiglio Direttivo
  • Lo statuto e i regolamenti
  • La fondazione
  • Iscriviti al Lug o segui le nostre newsletter

Storia del Lug-Vicenza:

Il LUG Vicenza è un gruppo di utenti del Sistema Operativo GNU/Linux e più in generale di utilizzatori di Software Libero localizzati nella provincia di Vicenza.Il LUG-VI nacque nel 1998 come gruppo informale di amici aventi in comune la passione per GNU/Linux e il Software Libero e la volontà di favorirne la diffusione e la conoscenza nel territorio vicentino, organizzare manifestazioni, corsi e appuntamenti riguardanti GNU/Linux e il Software Libero, favorire l’incontro di altri utenti con analoghi interessi e obiettivi al fine di avviare reciproci scambi di opinioni ed esperienze, tenersi in contatto con altri gruppi simili e trovarsi in allegria davanti ad una pizza.

Il gruppo iniziale era composto da utenti con elevate competenze, fra cui un maintainer della distribuzione Linux Debian, che si attivarono fin da subito nell’intento di aiutare le persone sprovviste dell’esperienza necessaria per avviarsi all’utilizzo di questo sistema operativo organizzando varie tipologie di incontri che spaziavano dalle serate in pizzeria alle install-fest, dallo scambio di supporti contenenti Software Libero fino a veri e propri corsi, come le serate LinuxCafè in cui vengono tenuti degli incontri a tema per spiegarne qualche aspetto (filosofico, teorico o pratico) o il recente “corso su Linux” tenuto nella Circoscrizione 7.

Fin dagli albori il LUG-VI ha avuto un particolare interesse nei confronti delle scuole del territorio, credendo molto nella necessità di avvicinarsi a questo ambiente per sensibilizzarlo alle tematiche del Software Libero. Per favorire questo avvicinamento, dal 20 ottobre 2002 l’associazione si è legalmente costituita come organizzazione senza fini di lucro, potendo quindi presentarsi ufficialmente anche a scuole e ad associazioni come una figura più autorevole di un semplice gruppo di amici e diventare quindi un ottimo punto di riferimento sul Software Libero per tutta la provincia di Vicenza.

Basandosi sui principi di diffusione della conoscenza informatica e reciproca collaborazione con altri gruppi simili il LUG-VI si è proposto fin da subito per aiutare per coloro che, sprovvisti di mezzi tecnici necessari, necessitavano di supporto tecnico: per lungo tempo il server dell’associazione è stato il principale mirror degli “Appunti di informatica libera” di Daniele Giacomini, ha ospitato e ospita tuttora le pagine web e le mailing-list di altri LUG (come quello di Venezia) o di associazioni compatibili con lo scopo del LUG, come ad esempio il progetto Faberlibertatis  - (avente per scopo il riutilizzo di vecchi computer tramite l’installazione di software libero). Alcuni soci si sono prodigati anche sul piano tecnico, contribuendo alle iniziative della comunità e avviandone delle proprie, come la creazione delle famose immagini di installazione “MDS” per la distribuzione Linux Debian, ridotte da 7 supporti a 5 eliminando le parti contenenti le lingue asiatiche (scarsamente usate in Italia) e consentendo quindi l’installazione con un minor numero di CD-ROM da preparare, diventando ben presto uno dei set di CD più utilizzati in Italia.

L’ambiente creatosi attorno al LUG si è rivelato ben presto molto stimolante per le persone intenzionate a discutere e ad approfondire le tematiche legate al software libero, fino al punto da creare dei raduni o incontri informali, spesso svolti davanti una pizza, che in qualche caso hanno richiamato persone di nota fama provenienti anche da altre regioni, come fu per l’incontro su “zope italia” a cui partecipò anche Giuseppe Masili e che meritò un articolo sul principale quotidiano provinciale.



page | by Dr. Radut